Quelli che il poker… e le donne (di cuori)

Quando si è solo un nickname, l’asso nella manica si chiama bluff. C’è chi gioca tutto, chi vede e rilancia. O lascia, abbandonando un tavolo virtuale dove la febbre della sfida coinvolge anche duemila persone. Oppure due, in un testa a testa, per un sit&go, dove non c’è spazio per le grandi tattiche. In questo caso si vince, spuntando una … Continua a leggere

Portera: “Io e la mia chitarra”

Portera confessi. Lo ammetto: sono sempre stato e sono ancora un “Grande figlio di puttana”. Come mai Lucio Dalla ha scritto quella canzone ispirandosi a lei? Quale? “Ho visto un angelo”? Non sfugga, quella del “figlio di puttana”.In effetti era un complimento. Mi stimava perché sapevo cavarmela in ogni situazione. Sua madre che ha detto? Non era orgogliosa del titolo. … Continua a leggere

Santercole: «Quando io e Adriano…»

Gino Santercole rinasce a settant’anni con Nessuno è solo prodotto dalla Sony.Ci svela come mai ha deciso di tornare al vecchio-grande amore dopo vent’anni di silenzio? «In vita mia non ho mai deciso nulla. Il destino mi ha fatto un regalo straordinario, inaspettato, restituendomi la gioia di vivere. Ora mi sento carico, non bisogna mai perdere le speranze. La sofferenza … Continua a leggere

Julian, il pianista prodigio ispirato dalle donne

Macché pianista. Il musicista italoamericano  Julian Lawrence Gargiulo è un animale da palcoscenico – con la fame di pubblico – che licenzia volentieri lo spartito per un colpo di teatro. Un interprete di fama internazionale che incanta la critica per “talento, musicalità, tecnica e carisma”, ma che alla Carnegie Hall di New York – fra un brano di Schumann e … Continua a leggere

Old Man River e il suo inno alla gioia

Come se niente fosse, la versione country-acustica di “Umbrella” gli scivola sulle corde quasi a fine concerto. Tanto non cambia nulla. Sia lui che Rihanna sono diventati la rivelazione dell’estate 2007 con una canzone semplice semplice. Quasi banale: lei offre rifugio sotto un ombrello amico. Lui, invece, intravede il sereno in una giornata di sole, sdraiati sul prato a guardare … Continua a leggere

Con Pompougnac? Le stelle stanno a ballare

Nell’ambiente raffinato della consolle, dove girano belle donne, musica glamour, milioni di dollari e i capricci delle star di Hollywood,  è considerato il deejay di serie A. Le divine del cinema e della moda internazionale se lo contendono: suona spesso per Cameron Diaz a Miami (nel ristorante Bamboo Bar),  ma ha suonato anche a New York per il compleanno dell’attrice … Continua a leggere

Claude Challe: la Sardegna mi ha cambiato la vita

«Se non fossi stato in Sardegna, la mia strada sarebbe stata un’altra». E probabilmente – per la pantera della musica lounge, monsieur Claude Challe – non ci sarebbe stato il Buddha Bar o i Bain Douches, esclusivi club parigini che fondò sulla scia della beat generation degli anni Settanta, dove ballavano i Rolling Stones. «Nella vostra isola ho conosciuto la … Continua a leggere

Oggi mi vesto… “low cost”

Il vestito firmato sarà pure bello: fa chic, è di tendenza. Fa morire di invidia le amiche. Ma low cost è molto meglio. Questa è la tendenza boom del momento cavalcata dai grandi nomi della moda: da Stella Mc Cartney a Madonna, fino a Karl Lagerfeld, Victor & Rolf, passando per Kate Moss e Penelope Cruz. Stlisti affermati e star … Continua a leggere